Poli

Muore prima esami, amiche discutono tesi

I capelli erano caduti da un pezzo, ma l'allegria, nonostante la chemio, non l'aveva mai persa. Fino all'ultimo ha studiato per il suo esame di maturità, aveva preparato anche una tesina dove il filo conduttore era il teatro, la sua grande passione. Ma il 12 giugno Martina è morta, non riuscendo a portare a termine il suo sogno: diplomarsi. Le sue amiche allora hanno preso in mano la tesina e ieri, in accordo con i professori, l'hanno discussa davanti alla commissione del liceo Linguistico Manzoni di Latina. A raccontarlo è Latina Oggi. E ieri è stato come se Martina parlasse attraverso le sue compagne di classe che si sono sedute in un'aula piena di commozione e hanno spaziato dal teatro di Pirandello alla teatralità dei regimi totalitari. Concluso l'esame i professori hanno consegnato alla famiglia della ragazza una pergamena simbolica. Ma i professori vogliono andare oltre quella pergamena e si stanno mobilitando affinchè il Ministero dell'Istruzione possa consegnare alla famiglia il diploma, quello vero.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie